Canzone del Vagabondo (by Andrea Manca)

c4d200ded3a62993c7c361e8e15fffca.jpg

 

Un altro sole cade dietro la montagna

e un’altra notte si promette di farci sognare.

Penso tra me che forse, ci sono troppe stelle 

in cielo; sarebbe ora che ne cadesse qualcuna,

per esprimere un desiderio, cambiare, partire,

svegliarmi accanto a te.

Mi sono perso, troppi alberi in questo bosco,

mi sono ferito correndo ma non vedo cicatrici sul mio corpo,

ho patito tanto freddo che ora non c’è fuoco che mi scaldi.

Se mi guardo indietro ho le vertigini

per il vuoto lasciato alle spalle, se guardo avanti

ho troppa paura, dammi la mano.

ti spiace se piango?

Spero di no, perchè piangerò tanto

anche se oggi è un giorno straordinario.
 

Canzone del Vagabondo (by Andrea Manca)ultima modifica: 2007-07-23T17:31:41+02:00da fatussolina
Reposta per primo quest’articolo